Come preparare la casa all'inverno.

Aggiornamento: 7 feb

Se la bolletta del gas o della luce si raddoppia in inverno, ti conviene adattare la tua casa alle condizioni climatiche di questa stagione. Preparare la casa include isolare maggiormente la soffitta, sigillare le finestre e le porte che hanno spifferi, pulire le grondaie, gli impianti del riscaldamento e le stufe a legna e proteggere le tubature dell’acqua. Questi passaggi ti aiuteranno a far abbassare le bollette.



Passaggi:


Inizia i lavori di preparazione all’inverno in estate.

1 I costi per riscaldare la casa possono sottrarti molto velocemente una buona percentuale della busta paga (se ti sei trasferito da una regione molto mite o calda, probabilmente saprai come l’aria condizionata pesi sulla bolletta della luce; la situazione qui è la stessa, ma al contrario).

  • Isola maggiormente la soffitta se ne hai una. Il calore si muove verso l’alto e si disperderà attraverso una soffitta mal isolata. I materiali isolanti in lana di vetro vengono venduti in rotoli, con del supporto di carta che puoi stendere e fissare con delle puntine per preparare la casa all’inverno.

  • Applica del sigillante sulle fessure intorno alle finestre e alle porte per eliminare gli spifferi. Usa del sigillante impermeabile sulla parte esterna della struttura.

  • Aggiungi delle guarnizioni di battuta alle porte e alle finestre quando adatti la casa all’inverno per proteggerla dal freddo.

  • Installa delle guarnizioni alle prese di corrente che si trovano sui muri esterni. Elimineranno l’entrata di spifferi e, perciò, sono importanti per preparare la casa all’inverno.

  • Pulisci l’impianto per riscaldamento ad aria calda, se ne hai uno, e sostituisci il filtro dell’aria. I filtri sporchi ostruiscono il flusso dell’aria e potrebbero causare un incendio.

  • Chiama un tecnico per dare un’occhiata alla stufa a legno. Ti conviene rivolgerti a un professionista affinché la pulisca e la ispezioni, quando decidi di preparare la casa all’inverno.

  • Chiudi le stanze che non usi. Prova a escludere le zone della casa che non richiedono riscaldamento.

2 Considera l’installazione di finestre doppio vetro nella tua proprietà. Installane una alla volta se non puoi permetterti di pagarle subito tutte. Le finestre doppio vetro ti aiuteranno a combattere il freddo invernale in casa.



3 Pulisci le grondaie in autunno, dopo che le foglie saranno cadute. Le foglie e gli altri elementi ottureranno le grondaie, il che potrebbe creare una lastra di ghiaccio sul tetto.



4 Avvolgi le tubature nei punti non riscaldati, tra cui lo scantinato o il garage, con del materiale isolante di spugna, isolanti per tubi in poliuretano o cavi scaldanti, prevenendo in questo modo che si congelino ed esplodano.

  • Il cavo scaldante è un filo elettrico che si collega a un termostato per mantenere i condotti esposti a una specifica temperatura.

  • Leggi le istruzioni della casa di produzione quando installi i prodotti isolanti per preparare la casa all’inverno, e ricorda che, se usi il cavo scaldante, dovrai connetterlo a una fonte elettrica.


5 Chiudi gli sfiati esterni della tua casa non appena inizia a far freddo. Questa azione ti aiuterà a prepararla per l’inverno.

6 Installa delle controfinestre, se le hai. Se non hai controfinestre o finestre doppio vetro, potrebbe essere necessario mettere della pellicola trasparente sulle finestre quando prepari la tua abitazione per l’inverno.

  • Procurati della pellicola trasparente termoisolante e del paraspifferi adesivo se non hai controfinestre o finestre doppio vetro.

  • Regola la pellicola con un taglierino in base al telaio della finestra.

  • Utilizza del paraspifferi adesivo per fissare la pellicola nella parte interna del telaio della finestra. Usa il calore dell'asciugacapelli per farla restringere.



7 Cambia la direzione del ventilatore da soffitto, se ne hai uno. Durante i mesi estivi caldi i ventilatori vengono inclinati in un certo modo per fornire un effetto simile a quello dell’aria condizionata, mentre in inverno possono essere regolati per farli girare nella direzione opposta in modo da far circolare l’aria calda.



8 Regola il tuo guardaroba. Per quanto riguarda quello che indossi per andare a dormire, tira fuori i tuoi pigiami più caldi, come quelli di flanella. Tieni una vestaglia vicino al letto e indossala quando ti alzi. Metti le infradito nell’armadio e compra delle pantofole nuove, che abbiano una suola robusta e un rivestimento caldo. Porta calzini più pesanti. Durante i mesi invernali, metti da parte le t-shirt e gli shorts e opta per felpe e maglioni leggeri, ma caldi e a maniche lunghe (tieni a disposizione un paio di magliette, da portare al posto della canottiera). Compra biancheria intima termica.



9 Mangia nel modo giusto. Una colazione calda è assolutamente preferibile al latte freddo con i cereali. L’avena, le uova, i toast e i pancake o i waffle a colazione e una zuppa calda a pranzo o a cena ti riscalderanno (spargi un po' di popcorn appena fatti su una zuppa di pomodoro. È una delizia che aiuterà a tenerti caldo). Consuma più carboidrati. I piatti di pasta caldi e gli stufati con patate e verdure riscaldano benissimo. Hai paura di ingrassare? Il tuo corpo brucerà le calorie prese dai carboidrati, dandoti calore, ma anche uscire e spalare la neve è un ottimo esercizio.



10 Aggiungi un’altra coperta al letto. Le coperte imbottite sono costose, ma l’investimento ne vale davvero la pena. Considera l’acquisto di lenzuola di flanella e/o di un piumone.



11 Prepara un kit di emergenza, tienilo pronto e informa tutti i membri della famiglia affinché sappiano a cosa serve e dove trovarlo.

Mettilo in un posto alla portata di tutti e la cui altezza non superi un metro. Il kit dovrebbe includere:

  • Torce e batterie.

  • Candele e un accendino o molti fiammiferi (avvolgili in una busta di plastica per tenerli asciutti). Potresti considerare una lampada a batteria o una lampada a olio (non conservare questa lampada con l’olio all’interno. Tieni il liquido infiammabile ben sigillato e in un posto diverso, finché non avrai bisogno di utilizzarlo).

  • Una radio a pile.

  • Cibo; tieni a portata di mano degli alimenti che non vanno cucinati.

  • Frutta inscatolata.

  • Carne e pesce in scatola, come il tonno o il manzo affettato.

  • Cereali in scatola.

  • Barrette di cioccolato o un paio di buste di gocce di cioccolato.

  • Tanta acqua.

  • Un fornello da campeggio piccolo e a gas propano e almeno due taniche extra di gas propano (non usare mai e poi mai un’unità di cucina da campeggio o a carbone dentro casa!).



51 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti